Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Passaporti e Carte d’identità

Passaporti

Si informano i connazionali, genitori di figli minori, che a partire dal 14 giugno 2023 non è più necessario presentare l’atto di assenso dell’altro genitore ai fini del rilascio del proprio passaporto, ai sensi del Decreto Legge 69/2023.

Invece, ai fini del rilascio del passaporto per i minori resta l’obbligo dell’assenso firmato da entrambi i genitori o da chi esercita la responsabilità genitoriale.

È possibile richiedere il rilascio del passaporto solo tramite appuntamento inviando una mail a consolare.hanoi@esteri.it  

NON è possibile richiedere il passaporto presentandosi allo sportello, senza appuntamento.

 

IL PASSAPORTO 

Il passaporto è un documento di riconoscimento e di viaggio valido, salvo casi particolari, per tutto il mondo (vedasi le singole “schede Paese” sul sito www.viaggiaresicuri.it).
Un passaporto in scadenza non può essere rinnovato, cioè non può esserne prolungata la validità temporale: occorre procedere al rilascio di un nuovo passaporto.

Tutti i minori che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale.

Di norma, possono richiedere il rilascio del passaporto presso l’Ambasciata d’Italia ad Hanoi i cittadini italiani residenti nella circoscrizione consolare e iscritti all’A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero); in casi eccezionali, opportunamente motivati e documentati, il passaporto può essere rilasciato a cittadini italiani non residenti (dopo aver acquisito la delega da parte della Questura o Consolato competente per residenza).
Pertanto, chi non risulta registrato nella banca dati A.I.R.E. dovrà prima regolarizzare la propria iscrizione anagrafica tramite il portale Fast It.

Nel caso si sia cambiato indirizzo di residenza (rispetto a quello comunicato all’Ufficio consolare), è necessario chiedere la variazione di indirizzo tramite il portale Fast It.

La documentazione necessaria da presentare il giorno dell’appuntamento

  1. il passaporto precedente o, se non si è titolari di passaporto, altro documento di riconoscimento del richiedente;
  2. contanti per effettuare il pagamento del passaporto;
  3. nel caso in cui si richieda un passaporto per un figlio minore di 18 anni, atto di assenso al rilascio da parte dell’altro genitore, a prescindere dallo stato civile del richiedente (celibe/nubile, coniugato, separato o divorziato), con allegata fotocopia del documento di identità. La firma, sull’atto di assenso, del genitore non cittadino dell’Unione Europea va autenticata presso l’Ufficio consolare al momento dell’appuntamento.

In caso di decesso di uno dei genitori, è necessario presentare il certificato di morte dello stesso;

  1. nel caso in cui il richiedente non sia più in possesso del precedente passaporto in seguito a furto o smarrimento è necessario portare:
    – la denuncia effettuata presso le autorità locali.

 

Si sottolinea che all’appuntamento per il ritiro del passaporto elettronico è necessaria la presenza fisica del titolare del passaporto e – nel caso dei minori – di uno dei due genitori accompagnati dal minore stesso.

Per ulteriori informazioni ed approfondimenti, si suggerisce di cliccare al seguente link: Informazioni generali sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

 

Informazioni per il rilascio del documento di viaggio di emergenza ETD – Emergency Travel Document

I connazionali che abbiano smarrito o subito il furto del proprio passaporto ed abbiano urgenza di partire, devono recarsi 3-4 giorni prima della partenza, all’ufficio consolare, nei giorni di apertura al pubblico, per il rilascio di un ETD valido per il solo rientro in Italia, oppure nel Paese di stabile residenza (nel qual caso e’ necessario esibire appropriato documento che lo dimostri), muniti di:

  • 2 foto tessera a colori, con il viso in primo piano e lo sfondo bianco, di dimensioni 4-4,5 cm di altezza e 3,2-3,5 cm di larghezza;
    • denuncia rilasciata dalle locali Autorità di Polizia;
    • biglietto/e-ticket aereo di rientro in Italia o nel Paese di residenza;
    • fotocopia del passaporto o di altro documenti di riconoscimento, se in possesso;
    • l’equivalente in VND di Euro 1,34 (circa 50.000 VND variabile secondo il cambio trimestrale Euro/VND).

Verra’ rilasciato l’ETD che permettera’ il rientro in Italia o nel Paese di residenza, con il quale pero’ e’ necessario recarsi all’ufficio Immigrazione vietnamita ad Hanoi o Ho Chi Minh City, con Nota Verbale dell’Ufficio Consolare, che effettuera’ i previsti controlli sull’effettiva permanenza in Vietnam.

 

Furto o smarrimento del passaporto (residenti all’estero)

A seguito del furto o dello smarrimento è necessario che venga presentata la denuncia presso la locale competente Autorità di Polizia e presso l’Ufficio Consolare e poi presentare la richiesta di un nuovo documento seguendo le modalità sopra indicate.

 

Rilascio di nuovo passaporto (avvertenze)

Si ricorda altresì a tutti i connazionali di richiedere alle competenti autorità vietnamite per l’immigrazione il trasferimento del visto vietnamita sul nuovo passaporto a seguito del rilascio

 

Altre informazioni generali

 

  • Carta d’identità elettronica

I connazionali iscritti all’AIRE nella circoscrizione consolare di Hanoi possono richiedere il rilascio della Carta d’identità elettronica. Dopo l’acquisizione dei dati biometrici presso l’ufficio consolare, la tessera viene spedita per posta all’Ambasciata.

  1. Che cos’è la carta d’identità elettronica?
    La carta d’identità elettronica (CIE) è un documento personale di riconoscimento valido per identificarsi e circolare nell’Unione Europea, negli Stati aderenti all’accordo di Schengen e in altri Stati con cui sono stati raggiunti accordi bilaterali (vedasi le singole “schede Paese” sul sito www.viaggiaresicuri.it).
    Rispetto alla versione cartacea, la CIE riporta anche il codice fiscale e attraverso un microchip e un codice PIN permette l’accesso ai servizi digitali della Pubblica Amministrazione e ai servizi privati che aderiscono al servizio, proprio come lo SPID. Attraverso l’app CieSign, è possibile firmare elettronicamente documenti.
  2. A chi può essere rilasciata la carta d’identità elettronica?
    Ai cittadini italiani regolarmente residenti in questa circoscrizione consolare con iscrizione AIRE completa.
    Nel caso si sia cambiato l’indirizzo di residenza (rispetto a quello comunicato in precedenza all’Ufficio consolare), è necessario chiedere la variazione di indirizzo tramite il portale Fast It prima di procedere alla prenotazione dell’appuntamento.
  3. Quando si può richiedere?
    • In assenza o in sostituzione di una carta di identità cartacea valida;
    • in caso di furto, smarrimento o deterioramento della carta precedente
    • in caso di scadenza di precedente CIE.
  4. Come si richiede la carta d’identità elettronica?
    La richiesta della carta d’identità elettronica deve essere effettuata presso la Cancelleria consolare, previa prenotazione dell’appuntamento via mail all’indirizzo consolare.hanoi@esteri.it , indicando i dati anagrafici (compreso codice fiacale) e di residenza del richiedente.
    È possibile chiedere l’appuntamento per i miei figli minori?
    Sì.
  5. Qual è la documentazione necessaria da portare con sé al momento dell’appuntamento per richiedere la carta d’identità elettronica?
    1. Una fotografia formato tessera recente conforme agli standard internazionali ICAO;
    2. Carta di identità precedente. In mancanza di questa, un documento di riconoscimento (anche se scaduto);
    3. Dichiarazione di smarrimento/furto della carta precedente, se del caso;
    4. Atto di assenso di entrambi genitori nel caso in cui il richiedente sia un minore di 18 anni (v. punto 10).
  6. Come si riceve la carta d’identità elettronica?
    La CIE è emessa dal Ministero dell’Interno e prodotta dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, che la spedisce, a mezzo posta raccomandata, all’indirizzo dell’Ambasciata. Il connazionale potrà seguire la spedizione autonomamente online, attraverso il codice di tracciamento.
  7. Quanto tempo vale la carta d’identità elettronica?
    La validità della carta d’identità elettronica varia a seconda dell’età del titolare ed è di:
    – 3 anni di validità per i minori di età compresa tra 0 e 3 anni;
    – 5 anni di validità per i minori di età compresa tra 4 e 17 anni;
    – 10 anni di validità per maggiorenni.
  8. Quanto costa la carta d’identità elettronica?
    I costi di emissione e di spedizione della CIE ammontano a:
    • euro 21,95 per il rilascio di una nuova tessera (prima emissione);
    • euro 27,11 per il rilascio di un duplicato.
  9. Cos’è l’atto di assenso?
    L’assenso per il rilascio della carta di identità per minorenni è necessario anche in caso di genitori non sposati, separati o divorziati. Se l’altro genitore è un cittadino dell’UE, non è necessaria la presenza in Consolato dello stesso. Sarà sufficiente il modulo di assenso compilato e firmato insieme a una fotocopia del passaporto o carta d’identità di chi concede l’assenso, per il confronto delle firme.
    Se il genitore che concede l’assenso non un cittadino dell’UE, deve firmare la dichiarazione di assenso in una delle seguenti modalità:
    • presso la Cancelleria consolare il giorno dell’appuntamento, munito di documento di identità.
    In caso di decesso di uno dei genitori occorre presentare una copia del certificato di morte.
    Nel caso in cui non fosse possibile ottenere l’assenso dell’altro genitore, sarà necessario chiedere l’emissione di un Decreto del Giudice Tutelare.
  10. Devo chiedere una nuova carta se cambio indirizzo?
    No. La carta d’identità è un documento di identità e non di residenza.
  11. È possibile per le donne sposate inserire il cognome del marito?
    No. La carta d’identità è un documento di identità e non di stato civile.

Posso richiedere la carta di identità presso il mio Comune in Italia, anche se residente all’estero?
Il connazionale dovrà verificare con il Comune in Italia.