Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

La Fondazione World Youth Orchestra e le Missionarie della Carità per i bambini del Vietnam

Logo WYO largo

Al via il progetto “WYO4Children”: educazione musicale per i piccoli di Ho Chi Minh City

 

Il progetto WYO4Children della Fondazione World Youth Orchestra diretta dal Maestro Damiano Giuranna si rivolge ai bambini orfani o abbandonati di Ho Chi Minh City, in Vietnam. L’obiettivo è promuovere la loro crescita emotiva, individuale e sociale attraverso la musica e l’arte. L’iniziativa, che ha preso il via il 27 gennaio e si concluderà nel mese di settembre 2024, prevede un programma di lezioni settimanali in cui 80 giovani di età compresa tra i 5 e 17 anni potranno apprendere i primi rudimenti musicali, imparare a suonare strumenti classici e della tradizione vietnamita, dare vita a un coro di comunità e migliorare le proprie capacità relazionali svolgendo giochi sociali. Per la realizzazione del progetto si è rivelato fondamentale il sostegno delle Missionarie della Carità di Bin Dhuong, che hanno messo a disposizione la loro struttura, a circa un’ora da Ho Chi Minh City.

WYO4Children è parte del più ampio progetto “Suoni di fratellanza”, che si avvale dell’importante sostegno della Fondazione CDP e del contributo di LCA Studio Legale.

Nel corso del 2024, primo dei tre anni di attività previsti nel Sudest asiatico, il progetto si svolgerà in Vietnam con l’obiettivo di promuovere – anche grazie al supporto dell’Ambasciata d’Italia a Hanoi e del Consolato Generale d’Italia a Ho Chi Minh City – la cooperazione artistico-culturale tra l’Italia e il Vietnam, sviluppando il linguaggio artistico, musicale e teatrale della tradizione locale e sostenendo gli artisti vietnamiti e la loro produzione artistica.

Un progetto ambizioso come WYO4Children può prendere forma solo se riesce a creare solidi legami con il tessuto sociale locale. Il sostegno delle Missionarie della Carità di Bin Dhuong, che ringraziamo, è prezioso perché rende la comunità locale parte attiva di questa iniziativa”, dichiara il Maestro Giuranna.

La musica è un linguaggio universale che racchiude al suo interno culture diverse, trasmette emozioni e sensazioni che trascendono le singole realtà. Tra Italia e Vietnam essa rappresenta un ponte fondamentale di dialogo e comprensione al di là delle distanze geografiche”, dichiara Enrico Padula, Console Generale d’Italia in Ho Chi Minh City.

Sono cinque i giovani docenti vietnamiti coinvolti in WYO4Children grazie alla collaborazione con Padre Dominic Nguyen, sacerdote cattolico che ha contribuito alla loro selezione. Il coordinatore degli insegnanti, Hoang Vu, che formerà e dirigerà il coro, è affiancato da quattro colleghi che terranno lezioni di chitarra, percussioni, piano e violino. Le lezioni settimanali saranno accompagnate da un video incontro mensile con il project manager della Fondazione WYO.

Il programma prevede saggi e piccoli concerti ogni due mesi e un evento finale nel mese di settembre, che consentirà ai bambini di condividere la loro esperienza, non solo musicale, e di rafforzare il loro legame con la comunità che li accoglie.

I laboratori musicali sono resi possibili anche grazie a 22 tra strumenti a corda, percussioni e fiati donati ai giovani studenti dagli sponsor del progetto.

“Dopo le iniziative realizzate con successo in Paesi quali Iran, Israele, Palestina, Marocco, Libano, Stati Uniti, Bosnia-Erzegovina e Bulgaria, la Fondazione World Youth Orchestra approda nel Sudest asiatico, terra di civiltà millenarie. Fedele alla sua missione, la WYO ricerca e valorizza le tradizioni culturali locali, dando vita a esperienze artistiche che legano la tradizione alla contemporaneità, alimentando con nuova linfa la pedagogia, la vita sociale e la crescita individuale”, dichiara Adolfo Vannucci, Presidente della Fondazione World Youth Orchestra.

 

Info:

http://www.worldyouthorchestra.it/

https://www.facebook.com/wyofoundation/

 

Contatti Ufficio Stampa:

Antonella Bartoli – cell: 339.7560222; email: bartoli.anto@gmail.com

Gabriele Carchella – cell: 329.4025813; email: carchellag@yahoo.it