Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Spettacolo “Il Barbiere di Siviglia” della compagnia Artemis Danza ad Hanoi e Haiphong

tvb07161
tvb07161

È andato in scena lunedì 16 ottobre presso il prestigioso Teatro dell’Opera di Hanoi e martedì 17 ottobre presso il Teatro dell’Opera di Haiphong lo spettacolo “Il Barbiere di Siviglia” della compagnia parmigiana di danza contemporanea “Artemis Danza”, diretta da Monica Casadei. In questa rivisitazione della celeberrima opera del maestro Gioachino Rossini in cui il personaggio di Figaro è riletto in chiave moderna, la trama si sviluppa attraverso la danza e le più celebri arie dell’opera di Rossini si mescolano alla musica elettronica del compositore Luca Vianini.

L’evento, che ha registrato un’ampia e qualificata partecipazione ad entrambe le serate, è stato organizzato in collaborazione con il Ministero della Cultura, dello Sport e del Turismo del Vietnam ad Hanoi e con il Comitato del Popolo della città ad Haiphong, nell’ambito delle celebrazioni per il 50esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Vietnam.

Presenti alla serata di Hanoi il Vice Ministro della Cultura, dello Sport e del Turismo vietnamita, Ta Quang Dong, e la Vice Ministra degli Affari Esteri, Le Thi Thu Hang. Il Vice Ministro Dong ha tenuto, in apertura dell’evento, un discorso in cui ha ricordato la recente visita di Stato a Roma (a fine luglio) del Presidente vietnamita Vo Van Thuong, elogiato i risultati conseguiti nel corso dei 50 anni di relazioni diplomatiche e 10 anni di partenariato strategico ed evidenziato il ruolo della cultura quale collante tra i nostri due Paesi.

Sempre ad Hanoi, un gruppo di studentesse dell’Accademia Nazionale di Danza del Vietnam – dove, la mattina, la compagnia Artemis Danza aveva tenuto una masterclass – ha partecipato attivamente allo spettacolo, danzando insieme ai ballerini della compagnia italiana e offrendo così un esempio concreto di cooperazione culturale tra Italia e Vietnam.

L’evento è stato realizzato con il sostegno di Regione Emilia-Romagna – Assessorato alla Cultura e ATER Fondazione.