Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

L’Italia sostiene il Vietnam con oltre 800 mila dosi di vaccino AstraZeneca

L’Italia ha disposto una donazione di 812.060 dosi di vaccino AstraZeneca al Vietnam, che saranno consegnate nelle prossime settimane tramite la Global COVAX Facility, il programma internazionale coordinato dalle Nazioni Unite e dal GAVI per promuovere l’accesso universale e l’equa distribuzione di vaccini anti Covid-19.

Come affermato dal Presidente del Consiglio Mario Draghi in un suo messaggio al Primo Ministro vietnamita Pham Minh Chinh, “la solidarietà e lo spirito di cooperazione costituiscono da sempre capisaldi dell’azione internazionale dell’Italia. La pandemia da Covid-19 ha reso più che mai evidente la necessità di attenersi a tali principi per il raggiungimento di risultati efficaci e sostenibili sulla via della ripresa economica, sociale e sanitaria”.

Per questi motivi, l’Italia ha sostenuto la creazione della Global COVAX Facility ed è uno dei suoi maggiori donatori finanziari. In occasione del Global Health Summit promosso dalla Presidenza italiana del G20, il nostro Paese si è impegnato inoltre a donare 15 milioni di dosi a una serie di Paesi prioritari, tra cui in particolare il Vietnam.

In qualità di partner di sviluppo dell’ASEAN, l’Italia è anche tra i principali finanziatori dell’ASEAN Covid-19 Response Fund con un apporto di oltre 2 milioni USD.

Il contributo italiano rafforza l’azione collettiva dell’Unione Europea in Vietnam nell’ambito del progetto “Team Europe”.

Nello spirito del partenariato strategico e della sincera amicizia che lega i due Paesi, l’Italia è saldamente al fianco del Vietnam nella lotta al Covid-19.

https://www.esteri.it/mae/it/sala_stampa/archivionotizie/comunicati/2021/09/donazione-di-vaccini-tramite-la-covax-facility.html