Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

COVID-19. Restrizioni di movimento in Italia e nuove misure per i richiedenti visto in caso di posticipo del viaggio.

Data:

01/07/2020


COVID-19. Restrizioni di movimento in Italia e nuove misure per i richiedenti visto in caso di posticipo del viaggio.

Il Governo italiano ha introdotto misure restrittive all'ingresso delle persone sul territorio nazionale al fine di contenere la diffusione del virus Covid-19.

In considerazione di tali restrizioni, sono introdotte nuove misure a beneficio dei richiedenti visto che dovessero decidere di posticipare il proprio viaggio in Italia, come segue:

(i) Nel caso in cui i cittadini stranieri abbiano richiesto ma non ancora ottenuto un visto e intendano posticipare il viaggio, potranno richiedere che il visto venga elaborato secondo le nuove esigenze previste, senza costi aggiuntivi.

(ii) Nel caso di visti già emessi con validità compresa tra il 1º febbraio e il 30 giugno 2020 e non ancora utilizzati, l’Ambasciata d’Italia a Hanoi e il Consolato Generale d’Italia a Ho Chi Minh City, per le rispettive circoscrizioni di competenza, potranno emettere nuovi visti di corta durata in sostituzione di quelli emessi, senza costi aggiuntivi. Questa possibilità si applica solo in caso di viaggi posticipati, ma non in caso di viaggi annullati.

In entrambi i casi andrà prodotta la documentazione relativa ai cambi di date (itinerario previsto, nuove prenotazioni aeree/ferroviarie, conferma delle nuove prenotazioni nelle strutture alberghiere precedentemente contattate; nuova polizza assicurativa per il nuovo periodo di soggiorno in Schengen).

Per informazioni aggiuntive e domande frequenti sulle misure restrittive in Italia, si prega di consultare:

https://www.esteri.it/mae/it/ministero/normativaonline/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti/focus-cittadini-italiani-in-rientro-dall-estero-e-cittadini-stranieri-in-italia.html


668