Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

1^ SETTIMANA DELL'ITALIA IN ASEAN

Data:

13/11/2017


1^ SETTIMANA DELL'ITALIA IN ASEAN

A 50 anni dalla sua costituzione, l’ASEAN (associazione che raggruppa i 10 Paesi del Sud-Est asiatico) si è affermata come realtà di primo piano nella crescita e nello sviluppo di quest’area del mondo, ponendosi come autorevole interlocutore sulla scena internazionale.
Il percorso che i suoi Stati membri hanno intrapreso, articolato su tre pilastri – politico, economico e socio-culturale – guarda con molto interesse all’esperienza europea e punta a creare un modello di integrazione regionale capace di assicurare pace e sviluppo armonioso ai più dei suoi 600 mln. di individui.
L’Italia, Paese fondatore dell’UE, segue attentamente le dinamiche di tale processo e incoraggia gli Stati membri dell’ASEAN a proseguire questo cammino di condivisione e cooperazione in tutti i settori.
Proprio per riaffermare il forte interesse del nostro Paese per una realtà così dinamica, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano ha istituito la prima “Settimana dell’Italia in ASEAN”, che tutte le Ambasciate italiane nei Paesi ASEAN celebreranno dal 20 al 26 novembre 2017.
Cio’ con l’obiettivo di presentare le numerose attività di collaborazione in essere fra l’Italia e l’ASEAN, attirando l’attenzione sui punti di forza del sistema Italia e sulle complementarità con i singoli Stati membri.
In particolare, Italia e Vietnam da alcuni anni stanno attraversando una fase estremamente positiva delle relazioni bilaterali, consacrata dall’accordo di partenariato strategico, dalle visite ad altissimo livello che hanno avuto luogo e da intensi scambi commerciali e socio-culturali.

Nella “Settimana dell’Italia in ASEAN” l’Ambasciata ad Hanoi intende realizzare un calendario di eventi che evidenzino a 360° i molteplici aspetti della promozione del nostro sistema Paese e del cosiddetto “vivere all’italiana”, puntando ad avvicinare all’Italia un pubblico quanto più ampio possibile:


1) “Fiera italiana/Piazza Italia”: il 18 e 19 novembre, nella centralissima piazza Ly Thai To e in altri luoghi significativi per la cultura italiana nel centro città, fra cui Casa Italia, Max Mara e Moschino, verrà ideato un originale percorso (“Italian Trail”) articolato su stand di degustazione di cibi e vini italiani (con la partecipazione dei ristoratori ed importatori di vino italiani), stand di presentazione della cultura italiana (con uno straordinario spettacolo dedicato al Rinascimento), evocativi oggetti di promozione del design italiano (grazie agli sponsor Ariston, Hung Yen, Maserati e Piaggio), materiali illustrativi dell’offerta turistica italiana, esibizioni musicali (con la band "Amici" e gli studenti del Dipartimento di Italiano dell'Universita' di Hanoi).

Proiezioni di film italiani e una esposizione di quadri della pittrice Laura Federici avranno luogo a Casa Italia, centro di promozione dell'eccellenza italiana.


2) Conferenza scientifica: la ricca collaborazione italo-vietnamita investe anche significativamente il settore scientifico e tecnologico. Il 21 novembre sarà organizzata una Conferenza di presentazione dei contenuti dei progetti bilaterali congiunti attualmente in fase di sviluppo. Nell’occasione verranno anche esaminati e discussi, grazie alla partecipazione di qualificati esperti e accademici, i cruciali temi dell’alimentazione e della tracciabilità dei cibi in linea di continuità con EXPO Milano 2015 e con Vietnam FoodExpo 2016, cui l’Italia ha partecipato come ospite d’onore.


3) Convegno linguistico: grazie allo studio dell’italiano, i giovani vietnamiti si avvicinano alla nostra cultura, scoprendo via via i punti di forza del “marchio” italiano (moda, cinema, design, arte, cucina, sport) unitamente ai princípi che caratterizzano la storia del popolo italiano e guidano le attività dell’Italia nel mondo. Il 23 novembre l’Università di Hanoi in collaborazione con quella per Stranieri di Perugia organizzarà un Convegno teso a fare il punto – con docenti e studiosi provenienti dall’Italia e dagli altri Paesi dell’ASEAN – sulla diffusione dell’Italiano in quest’area negli ultimi anni, con particolare attenzione non solo alle questioni relative alla didattica della lingua, della letteratura e della civiltà italiana, ma anche a quelle legate alla valutazione e certificazione delle competenze acquisite.

 

4) Concerto di musica classica: il 23 novembre il giovane e pluripremiato pianista Nazareno Ferruggio duetterà con la pianista vietnamita Phạm Quỳnh Trang al Teatro della Gioventu' per celebrare il connubio musicale fra i nostri Paesi.

 

5) Degustazione gastronomica: mettendo a frutto la concomitante celebrazione della 2^ Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, il giovane chef romano Marco Gallotta illustrerà il 4 dicembre ad un selezionato pubblico alcuni piatti tipici della tradizione gastronomica italiana, offrendo un’esperienza unica di contaminazione italo-asiatica.

 


Questo grande contenitore di iniziative concepito dal Ministero degli Esteri italiano si prefigge, dunque, di valorizzare e portare all’attenzione delle comunità locali l’accresciuto interesse dell’Italia per l’ASEAN e per ciascuno dei suoi Paesi e mettere in luce – attraverso un articolato circuito di eventi in 7 Paesi – i punti di forza del marchio italiano in ogni settore.


Per poter realizzare l’articolato e ambizioso programma descritto, l’Ambasciata ha potuto contare sul prezioso sostegno di tutti gli attori del Sistema Italia in Vietnam a quest’evento che, fra l’altro, offrirà una perfetta anticipazione delle prossime celebrazioni del 45° anniversario delle relazioni diplomatiche italo-vietnamite (23 marzo 2018).


527